Da tutto il mondo/ Dolci/ Mousse & Dessert/ Torte da forno

Torta Sacher, il Dolce più Famoso di Vienna

torta sacher ricetta sachertorte

Quest’inverno ho visitato Vienna per la prima volta nella mia vita e, tra un fetta di torta al famosissimo Cafè dell’Hotel Sacher e una tazza di tè mi sono posta uno di quei quesiti senza risposta al pari di “È nato prima l’uovo o la gallina?” e “Siamo soli nell’universo?”:  “Perchè si scrive Sacher sulla torta Sacher?”.

Il dolce originale non è decorato con nessun genere di scritta, bensì con una elegante placchetta di cioccolato simile ad un sigillo: perchè, invece, in tutto il mondo la Sacher si riconosce proprio per la sua scritta? Che sia un modo per distinguere le imitazioni dall’originale?

Quel che è certo, è che la Torta Sacher è un dolce buonissimo che riesce a conquistare anche i palati più difficili. E con queste prime giornate grigie ed uggiose, viene proprio voglia di accendere il forno per prepararsi una coccola da gustarsi accocolati sul divano, assieme ad un po’ di panna montata.

Rispetto alla versione che potete assaggiare a Vienna, la Torta Sacher che si trova nelle nostre pasticcerie è più umida e soffice, con una glassa equilibrata nel gusto decisamente meno stucchevole di quella originale… Almeno a mio parere.

Preparare la Torta Sacher è più semplice di quello che pensiate: per me l’unica vera difficoltà è quella di riuscire a decorarla mantendendo la mano ferma, evitando sbavature e disastri. A tal proposito, però, ho un piccolo trucchetto da condividere!

Per ottenere un risultato degno di essere esposto nella vetrina di una pasticceria, fate qualche prova prima di passare al decoro del dolce vero e proprio esercitandovi a scrivere “Sacher” con la glassa su un foglio di carta forno.

torta sacher ricetta sachertorte

Trovare la ricetta per realizzare la base della Torta Sacher non è stato facile: ognuno sembra avere la sua ricetta e ognuno, chiaramente, afferma che la sua è la migliore. Ero incuriosita da quella di Knam, ma alla fine ho optato per quella di Nicole del blog Nicoles Zuckerwerk…  Sapevo che prima o poi tutti gli anni passati a studiare tedesco mi sarebbero tornati utili!

Per la glassa della Torta Sacher ho optato per quella del maestro Montersino, di cui conosco ormai le dosi a memoria. Per prepararla bastano tre ingredienti: panna, cioccolato fondente e glucosio per renderla liscia e lucida. Potete trovare lo sciroppo di glucosio in tutti i supermercati ben forniti o, eventulmente, sostituirlo con il miele.


Instagram_iconSe provate questa o altre ricette presenti sul blog, scattate una foto al vostro dolce e condividetelo su Instagram usando l’hashtag #passamilaricetta e taggando il mio profilo, @passamilaricetta!

Creeremo una bellissima gallery da leccarsi i baffi!


Se ti piace il Cioccolato, non perderti queste Ricette:

👉 Brownies al Cioccolato Senza Burro, Ricetta Originale

👉 Profiteroles al Cioccolato, Ricetta Facile a Modo Mio

👉 Torta al Cioccolato con Soli Albumi

divisore-blog-post

Torta Sacher

Print Recipe
Serves: Stampo Ø 20/22 cm Cooking Time: 40M

Ingredients

  • Per la Base Sacher
  • 4 Uova
  • 150 g di Zucchero Semolato
  • 100 g di Cioccolato Fondente
  • 100 g di Burro
  • 150 g di Farina 00
  • 10 g di Cacao Amaro
  • 1/2 Bustina di Lievito per Dolci
  • 1 Pizzico di Sale
  • 1 cucchiaino di Estratto di Vaniglia
  • Per la Bagna al Rum
  • 120 ml di Acqua
  • 120 g di Zucchero
  • 50 g di Rum
  • Per la Farcitura
  • Marmellata di Albicocche (senza pezzi)
  • Per la Glassa al Cioccolato Fondente
  • 200 g di Cioccolato Fondente
  • 165 g di Panna Fresca
  • 30 g di Sciroppo di Glucosio

Instructions

1

Separate i tuorli dagli albumi.

2

Montate gli albumi con le fruste elettriche o in planeteria, aggiungendo man mano 100 g di zucchero (presi dal totale). Continuate fino ad ottenere una meringa liscia e lucida.

3

Sciogliere in microonde o a bagnomaria il cioccolato e mettetelo da parte in modo da farlo raffreddare un po'.

4

In una ciotola montate il burro morbido con i restanti 50 g di zucchero semolato per ottenere una crema chiara e spumosa.
Aggiungete uno per volta i tuorli, poi il pizzico di sale e l'estratto di vaniglia.

5

Versate il cioccolato fuso e mescolate per amalgamare gli ingredienti tra di loro.

6

Unite all'impasto gli albumi in più riprese, con delicati movimenti dall'alto verso il basso.
Per ultime aggiungete le polveri (farina, cacao e lievito) precedentemente setacciate, facendo attenzione a non smontare il composto.

7

Versate l'impasto in una tortiera del diametro di 20/22 cm precedentemente imburrata e infarinata.
Cuocete in forno statico a 170°C per 35/40 minuti o fino a che uno stecchino inserito nell'impasto non risulterà asciutto.

8

Una volta pronta, lasciatela raffreddare completamente e poi tagliatela a metà orizzontalmente cercando di ottenere due dischi di uguale spessore.

9

Inumidite la base con la bagna ottenuta mescolando gli ingredienti e scaldandoli fino a far sciogliere completamente lo zucchero.

10

Farcite con un strato generoso di marmellata di albicocche (per renderla più facile da spalmare, potete scaldarla qualche minuto), chiudete con l'altro disco di base al cioccolato e inumidite con la restante bagna.

11

Aiutandovi con una spatola, ricoprite interamente la torta di marmellata di albicocche (anche ai lati).
Lasciate riposare per 15 minuti.

12

Per la Glassa: Spezzettate il cioccolato e mettetelo in una ciotola capiente.
Mettete la panna e lo sciroppo di glucosio in un pentolino e scaldateli fino a raggiungere quasi il bollore, dopodichè versateli sul cioccolato e mescolate con un cucchiaio fino ad ottenere una glassa liscia e lucida.

13

Posizionate la torta su di una griglia per dolci a sua volta messa sopra ad una teglia da forno (servirà per raccogliere la glassa in eccesso, in modo tale da non sprecarla).

14

Versate la glassa al centro della torta e lasciatela colare fino a ricoprire interamente la torta.
Per ottenere una copertura liscia e omogenea, meglio non livellarla con la spatola ma sbattete la griglia fino a far colare la glassa su tutti i lati.
La dose della glassa è volutamente superiore a quella necessaria a ricoprire una sola torta, proprio per consentire di realizzare al meglio questo operazione. Quella in eccesso, potete conservarla in frigorifero.

15

Lasciate rapprendere la glassa per qualche ora prima di passare alla decorazione: vi basterà scaldare qualche secondo la glassa al microonde o sul fornello per averla nuovamente della giusta consistenza per realizzare la scritta con la sac a poche.

16

Conservate la Torta Sacher a temperatura ambiente sotto ad una campana di vetro o all'interno di un contenitore ermetico.

Notes

Se volete assaggiare una versione alternativa della classica Torta Sacher, provate a farcirla con la Confettura di Lamponi.

 

Summary
recipe image
Recipe Name
Torta Sacher
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply
    Florentina
    17 ottobre 2018 at 19:26

    La ricetta è molto interessante e in questo periodo riscalda sicuramente anche i cuori più freddi. Io la preparerò come regalo a mia suocera 🙂
    Il sito è veramente molto bello, ben organizzato e interessante. Ti sto seguendo su google+, instagram e facebook, se ti va di fare lo stesso mi farebbe piacere restare in contatto.
    Saluti,
    Flo

    • Reply
      Passami la Ricetta
      19 ottobre 2018 at 17:33

      Ciao Flo,

      grazie mille per i complimenti, mi fa davvero piacere che il blog ti piaccia!
      E per la Torta Sacher… aspetto le foto della tua versione!

      Buona serata,

      Chiata

  • Reply
    Budino Vegan al Cioccolato per Halloween | Passami La Ricetta
    24 ottobre 2018 at 17:31

    […] (per me è ancora decisamente TROPPO amaro), ma davanti ad una fetta di Torta al Cioccolato o di Sacher di certo non mi tiro di certo indietro… E nemmeno davanti ad un Budino Vegan al […]

  • Leave a Reply