Dolci/ Regionali

Crostoli (chiacchiere, frappe, bugie)

crostoli chiacchiere ricetta

I crostoli, conosciuti nelle diverse regioni d’Italia con nomi differenti, sono uno dei dolci tipici del Carnevale.
Sia che li chiamiate frappe, cenci, galani o bugie ciò che resta immutato è la loro forma e la loro consistenza: si tratta di delle cialde croccanti stese sottilissime con l’aiuto della macchina per la pasta fresca, la famosa “Nonna Papera” e fritte in olio bollente.

Croccanti e golosi, i crostoli sono assieme alle castagnole i protagonisti induscussi dei festeggiamenti in maschera nel periodo che precede il Mercoledì delle Ceneri. Sono la gioia e il dolore dei pasticceri, che per settimane intere si trovano a doverne friggere in quantità industriali ogni giorno, più volte al giorno.

Come gran parte dei dolci, anche i crostoli si prestano ad essere personalizzati e realizzati in diverse varianti: aggiungendo all’impasto un cucchiaio di cacao potrete ottenere una versione aromatizzata di questa classica preparazione carnevalesca. Provateli anche ripieni di Nutella o marmellata, sono irresistibili!

Ci sono diversi segreti e trucchetti per ottenere dei Crostoli leggeri, croccanti e non unti:

  1. Per preparare l’impasto utilizzate del vino bianco o della grappa, vi aiuteranno a rendere i crostoli leggeri e piene di bolle.
  2. La temperatura dell’olio deve essere quella perfetta per la frittura, ovvero 170°. Se una volta immerso, il crostolo tornerà subito a galla saprete di aver fatto centro.
  3. Più l’impasto sarà freddo rispetto al calore dell’olio, maggiore sarà la quantità di bolle che si svilupperanno in cottura sulla superficie dei crostoli.
  4. Tirate i crostoli il più sottile possibile, devono essere quasi dei veli! Il metodo migliore è ovviamente utilizzare la cara vecchia Nonna Papera, la macchinetta per stendere la pasta fresca: fatica zero e resa mille volte superiore rispetto al classico matterello.

crostoli chiacchiere bugie frappe

Come preparare le Chicchiere di Carnevale? Scopriamolo insieme.

Ricetta chiacchiere (o crostoli, galani, frappe, bugie)

Ingredienti:

  • 300 g di farina 00
  • 2 uova intere
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • Aroma vaniglia
  • 50 g di burro o strutto
  • Scorza di 1 limone grattuggiata
  • 1 pizzico di sale
  • Vino bianco qb.

Procedimento:

1. In un recipiente sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete poi l’aroma di vaniglia, il pizzico di sale e la scorza di limone.

2. Aggiungete la farina e mescolate.

3. Cominciate ad impastare prima con l’aiuto di un cucchiaio, poi con le mani.

4. Unite il burro e continuate a lavorare il composto.

5. Unite il vino bianco: non ho indicato la quantità precisa perchè essa dipenderà dalla consistenza del vostro impasto. Considerando che dovrete ottenere un impasto sodo, liscio e non appiccicoso, paragonabile ad esempio a quello delle cialde dei cannoli siciliani, dovrebbe essere sufficiente mezzo bicchiere circa.

6. Avvolgete il panetto ottenuto nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno un’ora.

7. Una volta trascorso questo tempo, riprendete l’impasto. Dividetelo in più parti, infarinatelo e cominciate stenderlo fino a renderlo molto sottile. Potete farlo sia con il matterello, sia con la macchina per la pasta fresca.

8. Ricavate delle forme romboidali aiutandovi con una rotella dentellata.

9. Immergete i crostoli in olio caldo a 160°-170° e friggete fino a quando non saranno leggermente dorati.

9. Scolate, lasciate raffreddare e cospargete di zucchero a velo.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Summary
recipe image
Recipe Name
Crostoli (chiacchiere, bugie, cenci)
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    Krapfen o Bomboloni Senza Burro (Anche al Forno) | Passami La Ricetta
    23 gennaio 2018 at 12:34

    […] 👉 Crostoli o Chiacchiere […]

  • Leave a Reply