Dolci/ Regionali

Ricetta castagnole o frittole di Carnevale

Castagnole

Castagnole

La ricetta delle Castagnole è uno dei capi saldi del ricettario di mia mamma. Non appena si avvicina il Carnevale comincia a prepararne in quantità industriali: sarà che mi piace molto l’uvetta, ma questi dolci sono fra i miei preferiti del periodo. Battono senza ombra di dubbio anche i crostoli, un altro dolce tipico del periodo dei festeggiamenti in maschera.

Un antico proverbio marchigiano, che cita:

“Fenito Carnevà , fenito amore
fenito a fà la pachia da signore
fenito de stacià farina in fiore
fenito de magnà le castagnole.”

Traducibile come:

“Finito Carnevale, finito amore
finito il far la pacchia da signore
finito il setacciar farina in fiore
finito il mangiare castagnole.”

consacra le castagnole come le regine del Carnevale. Questo dolce ha origine antiche: venivano preparate già nel Settecento, come attestano documenti ritrovati nell’archivio di Stato della città di Viterbo, nel Lazio.

Pensate che una volta, anzichè essere fritte nell’olio bollente come da tradizione odierna, venivano cotte nel forno.

Trovare la ricetta delle castagnole perfetta non è però semplice. Quando penso alle frittole, è così che vengono chiamate dalle mie parti le castagnole, mi viene in mento un piccolo dolcetto soffice e morbido, che conserva la sua consistenza anche nei giorni successivi alla sua preparazione. Spesso però, quello che ci si ritrova a mangiare sono delle palline super unte, che dopo neanche mezz’ora dalla loro frittura sono già dure e gommose, tanto che ci si potrebbe giocare a biglie.

Interno castagnola

Il segreto della ricetta delle castagnole mia mamma per ottenere dei dolci morbidi e soffici è quello di includere nell’impasto della ricotta: una svolta. Il risultato è davvero sorprendente: le fritole restano umide per giorni e possono essere quindi preparate in anticipo per feste e banchetti, senza il rischio di fare brutta figura.

Per i più golosi, le castagnole possono essere accompagnate da della crema allo zabaglione, anche se io le preferisco al naturale, con una spolverizzata di zucchero a velo.

Vediamo insieme gli ingredienti.

Castagnole o Frittole di Carnevale

Print Recipe
Serves: 30 pz Cooking Time: 10 min

Ingredients

  • 300 g farina 00
  • 3 uova intere
  • 100 g di zucchero semolato
  • 250 g di ricotta vaccina
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Aroma vaniglia qb
  • 100 g di uvetta
  • Scorza grattugiata di 1 arancia
  • Scorza grattuggiata di 1 limone
  • Due cucchiai di rum
  • Marsala qb
  • Latte qb

Instructions

1

Mettere a bagno l'uvetta in acqua tiepida alla quale avremo aggiunto un po' di marsala. Lasciare da parte.

2

In un recipiente sbattere le uova con lo zucchero fino a renderle spumose.

3

Aggiungere la ricotta, i due cucchiai di rum, l'aroma di vaniglia e le scorze grattuggiate degli agrumi.

4

Amalgamare bene gli ingredienti e anche la farina e il lievito per dolci.

5

Scolare e strizzare l'uvetta. Infarinarla e unirla alla pastella.

6

L'impasto dovrà essere morbido, con una consistenza simile a quella di una crema densa, non dovrà però colare dal cucchiaio. Se cosi' non fosse, possiamo stemperarlo con un po' di latte per portarlo alla giusta densità.

7

Per dare forma ai nostri dolci, dovremmo aiutarci con due cucchiai creando delle piccole quenelle che andranno tuffate direttamente nell'olio. Non è assolutamente un impasto che va lavorato con le mani, nè un impasto con cui si possono preparare in precedenza le forme da friggere. Assicuriamoci quindi che l'olio sia già alla temperatura di 160°-170° prima di cominciare a dare forma alle nostre castagnole.

8

Una volta immerse nell'olio, cuociamo fino a doratura.

9

Scoliamo, lasciamo raffreddare e spolverizziamo di zucchero a velo. In alternativa, possiamo ripassarle nello zucchero semolato.

Salva

Salva

Summary
recipe image
Recipe Name
Castagnole o Frittole di Carnevale
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Mila
    22 gennaio 2015 at 11:41

    lO SO CHE IL FRITTO FA MALE, CHE I DOLCI INGRASSANO…MA CARNEVALE E QUESTE DELIZIE MI FANNO IMPAZZIRE!!!

  • Reply
    Passami La Ricetta
    25 gennaio 2015 at 11:08

    Ogni tanto bisogna fare uno strappo alla regola! 🙂

  • Leave a Reply